Dunamis Architettura

Dunamis Architettura

Menu

Bauhaus Museum

Descrizione:

A livello urbano la proposta sceglie di andare a completare, con il nuovo edificio museale, l’isolato rimasto aperto e privo di testata che si apre direttamente sul grande spazio urbano della piazza. L’idea progettuale muove invece i primi passi ponendo attenzione alle tradizioni costruttive locali come gli edifici a blocco in stile guglielmino e gli elementi strutturali a vista, tipici delle antiche case a traliccio.
Gli scopi principali dell’intervento sono stati riconosciuti nella pedonalizzazione e caratterizzazione come nuovo spazio urbano dell’antistante piazza, oggi vissuta come ‘retro’ e occupata soltanto da un grande parcheggio, nonché quello della realizzazione di un collegamento in quota fra l’intero complesso dei musei, e dunque la Weimarplatz, e il sottostante Weimarhallenpark.
Il museo è costituito da un grande volume sollevato dalla superficie del terreno che genera un ampio foyer interesterno liberamente percorribile, anche indipendentemente dall’accesso al museo e direttamente interconnesso alla piazza grazie ai diaframmi vetrati interrotti soltanto dai massicci elementi strutturali sagomati a croce e portati a vista. Al centro dello spazio troviamo un contenitore chiuso e riflettente (che ospita tutti i depositi) circondato da alcune scatole rosse, di dimensione più contenuta, che ospitano tutti i workshop e i laboratori didattici.
Il piano superiore, concepito per accogliere i capitoli della tradizionale esposizione, si articola intorno ad una corte interna dinamica che ricorda lo schema delle tipiche case a blocco guglielmine.

Crediti:

Capogruppo: Lorenzo Cantalini
Design Team: Dunamis Architettura (Stefano Balassone, Lorenzo Cantalini), Giovanna Marchei

Collaboratori:

Roberta Pezzuti, Francesco Rotiroti, Luca Spadano

Sito:
Weimar – Germania

Anno:
2011

Committente:
Klassik Stiftung Weimar

Programma:
2.628 mq Spazi Espositivi