Dunamis Architettura

Dunamis Architettura

Menu

Scuole Carracci

L’area di intervento si trova ai margini sud-ovest della zona urbanizzata della città, in un contesto territoriale dove le colline verdi, che caratterizzano Bologna, si innalzano generando un paesaggio ricco di elementi di pregio naturalistico. L’andamento collinare e questo brano di città al limite della zona più urbanizzata, si fondono arricchendosi vicendevolmente. Nel rispetto di questi luoghi così identitari per la comunità, l’edificio è stato concepito come un “nodo” che si scioglie proteso verso l’ambiente circostante; perno di questa apertura metaforica e funzionale è l’agorà, punto d’incontro non solo tra i differenti cicli scolastici, ma anche tra scuola e città, tra città e parco e tra il mondo dei cittadini di domani e i mentori di oggi. La piazza costituisce l’elemento architettonico di valenza urbana che riconnette la scuola al tessuto del quartiere e alle altre funzioni a carattere pubblico e collettivo presenti nell’area. Le forme concave e convesse consentono, inoltre, di usare al meglio l’area esterna, minimizzando l’impronta a terra del costruito e permettendo di valorizzare le aree verdi per le attività all’aperto. L’inserimento nel contesto vuole adeguarsi al declivio e alle differenti opportunità che questo offre, individuando soluzioni formali e funzionali tali da massimizzare le relazioni con l’esterno.

I tre livelli in cui si suddivide l’edificio scolastico si adattano a queste contingenze morfologiche: il piano di ingresso si apre ad instaurare un dialogo con l’altra struttura educativa presente nella zona. In questo modo lo spazio pubblico (oggi adibito a parcheggio) diventa uno spazio di connessione e scambio con grandi potenzialità per l’intero quartiere. Il piano superiore ospita la scuola secondaria di primo livello e definisce i fronti rivolti verso la città per poi allungarsi nel parco; approfittando della radura individua poi il suo naturale punto di appoggio a terra instaurando una relazione diretta con il verde. Questo volume scavalca senza interrompere il sentiero ciclo-pedonale, fungendo da “portale” tra la realtà urbana e l’area collinare. Il piano inferiore, attraverso una accogliente discesa che ospita l’anfiteatro, connette, ancora una volta, città e natura e ospita gli spazi per le attività motorie che vanno a potenziare le strutture sportive già presenti nell’area.

Crediti:

Design Team: 3TI, Dunamis Architettura
Immagini: Dunamis Architettura e Mauro Mauriello
Collaboratori: Andrea Aternini, Olimpia Castellano, Mauro D’Angelo, Francesca Palmerini

Sito:
Bologna (BO) – Italia

Anno:
2019

Committente:
Comune di Bologna

Programma:
3.325 mq – Realizzazione nuovo polo scolastico

Budget:
€ 4.827.439